. Iscriviti alla NEWSLETTER!

Iscriviti alla Newsletter! Rimani aggiornato sui nuovi eventi e... Scarica il tuo Regalo!
Nome
Cognome
Tua e-mail
ODIAMO lo SPAM quanto te :)

hb-ayurveda-vata-pitta-kaph

Nel sistema ayurvedico tutte le forme di vita sono composte dai tre Dosha  (sono il modo in cui i 5 elementi di base esistenti in natura etere,aria, fuoco, acqua, terra, si traducono e lavorano all’interno degli esseri viventi) che lavorano in armonia per costruire e mantenere la forma umana. Si occupano sia delle forme grossolane della materia che di quelle più sottili;

 

Kapha Dosha:

composto dagli elementi terra ed acqua, esprime le forze della coesione, assorbimento e stabilità, governa: testa, collo, torace, petto, parte superiore dello stomaco, tessuti grassi ed articolazioni.

 

Pitta Dosha:

composto dall’elemento fuoco ed acqua, esprime le forze della trasmutazione e del dinamismo, governa: petto, area dell’ombellico, stomaco, intestino tenue, ghiandole sudoripare e linfatiche, ed il sangue.

 

Vata Dosha:

composto dall’elemento aria ed etere, esprime le forze della mobilità e della stimolazione, grazie proprio all’elemento etere/spazio, governa: regione pelvica, colon, vescica, tratto urinario, cosce, braccia, sistema nervoso, gambe ed ossa. Vata è il dosha dominante, la sua mobilità permette a Pitta e Kapha di agire.

A parte il loro sito primario, i tre dosha si dividono in cinque aspetti o flussi direzionali, che potremmo chiamare  le cinque forme sottili di Vata, Pitta e Kapha, ognuno dei quali ha una azione e direzione specifica.

In realtà i Dosha oltre ad agire sulla nostra fisiologia, agiscono a livelli molto sottili, mettendoci in una eterna comunicazione con la ripartitura tridoshica dell’Universo  Microcosmo nel Macrocosmo e viceversa.

Leave a comment

Vuoi una Meditazione in Regalo?

Iscriviti alla Newsletter! Rimani aggiornato sui nuovi eventi e... Scarica il tuo Regalo!
Nome
Cognome
Tua e-mail
Odiamo lo spam quanto te, stai tranquillo :)